Livelli di regolazione di Adobe Photoshop – la mia guida all’uso
illustra l'utilizzo dei livelli di regolazione Photoshop

Bentrovati! Nell’articolo precedente abbiamo visto come muovere i primi passi con Adobe Photoshop,  e abbiamo introdotto il concetto di livelli di regolazione di Photoshop.

Abbiamo spiegato l’importanza dei livelli e il perché dovresti assolutamente imparare a utilizzarli al meglio.

Ebbene sì, se non l’avessi capito, lo ripeto ancora una volta: per editare e post produrre le tue opere al meglio, devi padroneggiare l’utilizzo dei livelli di Photoshop (sì, quelli di “Reinventa la realtà” :D). 

Ora, finalmente, vedremo come fare. 

Sei pronto? Si comincia!

Cosa sono i livelli di regolazione di Adobe Photoshop - breve riepilogo

Come detto in precedenza, i livelli di regolazione di Photoshop sono uno strumento fantastico, quasi magico 😀
In concreto, essi sono paragonabili a dei fogli trasparenti, che possiamo posare sopra la nostra immagine.

Questi “fogli” aderiscono perfettamente alla nostra fotografia, o al nostro disegno, e rimangono trasparenti finché non apportiamo loro qualche modifica. 

E allora perché utilizzare questi livelli di regolazione?

Perché apportando modifiche al singolo livello (o “foglio trasparente”), siamo in grado di editare l’intera opera, senza che l’immagine originale risulti indelebilmente compromessa.

I singoli livelli di regolazione, infatti, laddove modificati, influiscono sull’insieme dell’opera: una variazione apportata su un singolo livello (ad esempio, l’aumento della saturazione) si riflette sull’immagine globale. 

Ma tale modifica non è definitiva. Qualora il risultato ottenuto dovesse non piacerti, puoi sempre eliminare il livello su cui hai apportato la modifica indesiderata e PUF!! Come per magia, tutto tornerà come prima!

Insomma: giocando con i livelli di regolazione di Photoshop puoi modificare i parametri della tua foto senza andare direttamente a toccare la fotografia originale.

Ti basterà aggiungere un nuovo “livello di regolazione” in cui applicare le modifiche da te decise.

Se ti interessa approfondire il perché è importante imparare a utilizzare al meglio i livelli di regolazione di Photoshop, ti rimando a questo articolo.

Ma bando alle ciance: senza troppi fronzoli, nel solito stile asciutto, efficace e minimalista dei nostri articoli (seeee, babbee’ che paroloniii ;D), ti spiegherò come sfruttare i livelli di regolazione di Photoshop per modificare le caratteristiche delle tue foto e dei tuoi disegni, per ottenere risultati fantastici.

Come accedere ai livelli di regolazione di Photoshop

Per aprire un nuovo livello di regolazione di Adobe Photoshop basta scorrere il menù in alto e aprire la voce “Livelli“, poi selezionare “Nuovo livello di regolazione“. Così facendo, sarà possibile scegliere che tipo di parametro si vuole modificare.

illustrazione di come scegliere i livelli di regolazione di Photoshop

Potrai, ad esempio, applicare un livello di regolazione per lavorare sulla luminosità/contrasto della tua immagine, o sulle curve, sull’esposizione, sulla vividezza, e molto altro ancora. Insomma, non c’è davvero limite a ciò che puoi modificare grazie a questo fantastico strumento di editing!

Ricordati: Menu>Livelli>Nuovo livello di regolazione!

Come utilizzare i livelli di regolazione di Adobe Photoshop

E ora che fare?
Scegliamo il selettore che vogliamo modificare. Si aprirà una finestra che ci consente di applicare all’immagine il livello di regolazione su cui apportare la modifica da noi voluta.

Questo nuovo livello si “poserà” sopra il nostro livello di sfondo: ovvero quello in cui è inserita la nostra fotografia (semplificando: si tratta dell’immagine stessa).

Possiamo, poi, decidere se rendere visibile o meno il nuovo livello creato.

Guarda l’immagine qui sotto. 

Spuntando l’occhio accanto alla voce relativa al singolo livello di regolazione, possiamo nascondere o rendere visibile il livello stesso

nascondere i livelli di regolazione di Photoshop
come nascondere i livelli di regolazione di Photoshop

Come sempre, la parola d’ordine è SPERIMENTARE.
Provare, azzardare, sbagliare! 🙂
Ogni tentativo è un passo verso il nostro obiettivo.

La vita non è un problema da risolvere. Ma una realtà da sperimentare.

Livelli di regolazione - sfruttarli al meglio

Andiamo avanti. Per mostrarti le varie possibilità offerte dai livelli di regolazione, ti illustrerò un piccolo esempio.
In questo caso ho modificato i valori di Luminosità/Contrasto e applicato un nuovo livello di regolazione selezionando la voce “Curve

esempio di livelli di regolazione di Photoshop
esempio di livelli di regolazione di Photoshop

Ma dannazione, il livello Curve non mi piace! Vedi come il cielo è diventato improvvisamente più scuro e terribbbile??
E adesso, cosa posso fare??!

Niente paura! 😀 Come anticipato, posso semplicemente flaggare l’occhio relativo al livello di regolazione su cui ho applicato le mie modifiche. Così facendo, nasconderò questo livello!
Adesso posso regolare nuovamente tonalità e saturazione della foto, come se nulla fosse successo.

Okay, tutto molto bello, ma in concreto come devo fare??

Semplice! Apro nuovamente  il menù in alto e seleziono la voce “Livello“. Seleziono “Nuovo livello di regolazione” e scelgo la voce “Tonalità/saturazione“: ora posso regolare la colorazione come più mi piace!

Per comprendere meglio, guarda l’immagine qui sotto. Confrontala con quella poco più in alto, dove avevo applicato le modifiche che non mi piacevano. 

Evitare la catastrofe è stato molto facile. E soprattutto, non ho dovuto editare a poco a poco l’immagine, fino a eliminare le modifiche che avevano reso la mia foto inguardabile 😉

Infine, quando sono soddisfatto del risultato ottenuto, scelgo di inserire un Filtro fotografico, sempre dal solito menù in alto.

Il filtro fotografico ti consente di inserire un livello avente una colorazione più calda o più fredda in base alle tueesigenze. Con questo livello, potrai rendere l’atmosfera della fotografia più o meno “accesa”, a seconda del risultato che vuoi ottenere.
Nel mio caso, ho applicato una tonalità leggermente più calda, così da risaltare i colori del bosco. 

come utilizzare i livelli di regolazione di Photoshop
come utilizzare i livelli di regolazione di Photoshop

Semplice, non trovi? 🙂

Ricapitolando: i livelli di regolazione di Photoshop - la mia guida

Prima di lasciarci, facciamo un rapidissimo riepilogo di ciò che abbiamo visto oggi.

  1. Abbiamo approfondito il concetto di livelli di regolazione di Photoshop: i livelli di regolazione ci consentono di modificare molti valori della nostra fotografia, per modificarli come più ci piace, consentendoci un completo controllo di tutti gli aspetti della stessa.
  2. Hai imparato come applicare i livelli di regolazione alle tue immagini
  3. Sbagliare è umano e soprattutto, non è indelebile. Puoi nascondere il livello in cui hai fatto la modifica indesiderata e sarà come se nulla di brutto fosse mai successo 😀

Va ben, siamo arrivati davvero alla fine del post!

Anche per oggi è tutto! ci rivediamo nel prossimo articolo!

mi raccomando: sii curioso, sperimenta :D!

E se hai apprezzato questo articolo, considera l’idea di condividerlo sul tuo social preferito, così da permettere anche ai tuoi amici di leggere il post 😉
Trovi il tasto di condivisione proprio qui sotto!
Grazie!!

Lascia un commento

Chiudi il menu